Alessandro Ranìa

Founder and Marketing Director

Ho iniziato la mia carriera nel campo del marketing offline, lavorando in agenzie di livello nazionale. Ho sviluppato il mio know-how nel settore pubblicitario, nel corso del ventennio che ha visto la nascita e all’affermazione dei nuovi strumenti di comunicazione digitale ed ho voluto trasportare la mia esperienza in un nuovo e personale concetto di web agency che ho chiamato Deepartweb.

Deepartweb nasce dal  progetto di creare di integrare il mondo della comunicazione tradizionale con le nuove e sofisticate tecniche della programmazione e del web interaction design al fine di sfruttare la rete come mezzo e non come fine.

Il mio orientamento è sempre marketing oriented, i clienti spesso presentano richieste dettate da una loro personale interpretazione di un bisogno, il mio scopo è rispondere all’esigenza reale del mio interlocutore, anche quando non è pienamente percepita o riconosciuta. So che solo in questo modo posso permettergli di raggiungere i suoi obiettivi a breve, medio e lungo termine.

Mi piace pensare di fornire una strategia prima ancora di un prodotto o di un servizio, per questo ho scelto di farmi supportare solo da collaboratori specializzati nei diversi settori nel marketing online.

Deepartweb lavora con una clientela eterogenea, sia per categoria di mercato che per dimensioni. Annoveriamo tra i nostri credits multinazionali, grandi gruppi industriali, piccole imprese che propongono servizi e prodotti di nicchia, dal turismo di lusso internazionale, al design, all’arredamento etc. L’approccio cambia a seconda dello scenario ma l’output è sempre lo stesso: una pianificazione dettagliata e approfondita atta al conseguimento di determinati obiettivi marketing e commerciali.

Io parlo con persone, non con i brand che rappresentano. Creo rapporti e non dipendenze, uso il dialogo e non la prassi. Credo nella creatività, nell’innovazione e le metto al servizio di un buon progetto di marketing funzionale ed efficace. Credo nell’approfondimento come unico approccio possibile alla definizione di un piano strategico. Se mi guardo indietro e rivedo il mio percorso, credo che il valore dell’approfondimento sia tra tutti l’insegnamento più importante che ho avuto l’onore di apprendere dai grandi professionisti che mi hanno guidato in questo mondo.

Mi piace definirmi un imprenditore at work, non mi occupo solo di ricerca, sviluppo commerciale e strategia, ma voglio capire come lavorano i miei collaboratori nei minimi dettagli. Lo ritengo stimolante e formativo perché imparo qualcosa ogni giorno.
La mia filosofia che mi accompagna nel lavoro e nella vita di ogni giorno è che “le cose non succedono, ma vengono fatte”. Questo significa che serve un approccio di responsabilità nel fare le cose, non è costruttivo cercare altre giustificazioni perché “la causa degli eventi sei tu, e nient’altro”.

Dall’inizio del mio percorso, ho amato questo mestiere, dai tempi del Macintosh 128K ho fatto sempre la stessa cosa, mi sono appassionato al mondo della comunicazione digitale e ne ho fatto la mia professione e se devo essere sincero, credo che il passo al nuovo concetto di un marketing “democratico” sdoganato dalla tecnologia mobile di smartphone e tablet, che attraverso la rete da voce alla gente in qualsiasi momento e da qualsiasi luogo, beh… non sia stato poi così lungo…
voglio vedere cosa viene dopo e voglio farne strumenti di business per me e per i miei clienti e soprattutto, voglio essere tra i primi a farlo!